Login

Sostieni Siroco

Contribuisci alle attività culturali di Siroco Vog.l.iamo a SudEst con un contributo volontario una tantum o periodico.

Fare cultura costa.

Masterclass di Chop&Jazz Violin

Periodo: dal 29 luglio al 2 agosto 2013

Docente: Francesco Del Prete

Lezioni collettive

Iscriviti online con  PayPal   

   

 


Le lezioni saranno collettive e della durata di 3 ore. Lo stage si pone l’obiettivo di indirizzare gli strumentisti ad arco provenienti dalla musica di area classica, ma non solo, verso un approccio che permetta loro di scoprire le celate ma indiscusse versatilità ritmico-percussive e armoniche dello strumento. Secondo intento del corso è quello di contribuire a ripristinare la pratica dell’improvvisazione musicale, in realtà di uso comune fino al ‘700, partendo dall’assimilazione e dallo sviluppo di determinate conoscenze tecniche e competenze specifiche tali da consentire agli studenti di realizzare concretamente la propria idea artistica, al di là del genere. Si utilizzeranno tecniche alternative di impiego degli strumenti ad arco (ritmico, percussivo, armonico), altri linguaggi e nuovi strumenti (violini elettrici, a 5 corde, pedaliere multi effetto).

 

Francesco Del Prete

 

Diplomatosi nel 1996 in VIOLINO sotto la guida del M° Ennio Catanese presso il Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce, affina la sua preparazione tecnico-artistica in vari corsi di perfezionamento, il più importante dei quali nel 1997 presso l'Accademia di Salerno sotto la guida del M° Ilya Grubert. Ha svolto intensa attività concertistica in ambito classico, collaborando con diverse formazioni orchestrali (Orchestra da Camera Paisiello, Orchestra da Camera Giovanile Salentina, Orchestra Leopoldo Mozart…).

Parallelamente inizia a condurre approfonditi studi sulla MUSICA JAZZ  (con il celebre violinista Didier Loockwood nella sua CMDL a Parigi, col pianista Paolo Di Sabatino, coi sassofonisti Roberto Ottaviano e Maurizio Giammarco) diplomandosi nel 2004 col M° Luigi Bubbico al Conservatorio di Lecce; e sulla MUSICA ETNICA, in particolare sulla MUSICA POPOLARE SALENTINA – avviando una fruttuosa collaborazione con svariate formazioni (Manigold, Nidi D’Arac, Demotika Orkestar, Arakne Mediterranea, Tarantula Rubra…) che lo portano in giro per l’Italia e all’estero (Giappone, Francia, Grecia, Germania, Svizzera, Slovenia…) e con le quali vince diversi concorsi e realizza numerosi lavori discografici nella doppia veste di violinista e compositore.

Dal 2003 al 2008 partecipa, in qualità di violinista ufficiale dell’Ensemble, a LA NOTTE DELLA TARANTA, ormai ben noto festival salentino, al fianco di artisti del calibro di Stewart Copeland, Richard Galliano, Vittorio Cosma, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Piero Pelù, Teresa De Sio, Gianna Nannini, Mauro Pagani, Ares Tavolazzi, Franco Battiato, Ambrogio Sparagna, Giovanni Lindo Ferretti… e con lo stesso ensemble si esibisce al famoso concerto del I MAGGIO 2004 a Roma.

Nel dicembre 2008 ha pubblicato il suo primo lavoro discografico da solista, CORPI D’ARCO, un percorso musicale attraverso le infinite possibilità nascoste di uno strumento, il violino per l’appunto, da troppo tempo limitato da una tradizione che lo vuole ad uso prettamente melodico. Protagonista indiscusso del progetto un celeste violino francese a 5 corde collegato ad una pedaliera multieffetto, che ha il compito di colorare ed elettrizzare suoni e timbri dello strumento, ed una loop-machine atta a registrare e sovrincidere le varie tracce che compongono i brani musicali originali; ad occhi chiusi sembrerà di percepire la compresenza di variegati strumenti: chitarre, basso, percussioni… ad occhi aperti la rivelazione: sul palco “solo” un violino.

Nel 2008 ha conseguito la LAUREA di II LIVELLO per la classe di VIOLINO. Nel 2010 l’ABILITAZIONE PER LA CLASSE DI STRUMENTO (violino). Sta per conseguire la LAUREA di II LIVELLO per la classe di MUSICA JAZZcol M° Gianni Lenoci presso il conservatorio “Nino Rota” di Monopoli.

Docente di violino classico nel corso pre-accademico presso il conservatorio “T. Schipa” di Lecce.

Dal 2011 responsabile e fondatore del progetto ARCO-BALENO, che si pone l’obiettivo di indirizzare gli strumentisti ad arco provenienti dalla musica di area classica (ma non solo) verso un approccio che permetta loro di superare lo stereotipo, radicato ormai da secoli, che limita ad un utilizzo prettamente melodico violino, viola e violoncello, dei quali si scopriranno e rimarcheranno con entusiasmo le celate ma indiscusse versatilità ritmico-percussive e armoniche.

Con la cantante ed autrice Lara Ingrossonel 2012 intraprende un progetto con intenti pop/rock, RESPIRO, che si fa portavoce delle esperienze e delle conoscenze di entrambi e che oltre ad ottenere numerosi riscontri,  li porta ad accedere alla finale del TOUR MUSIC FEST 2012.

 

www.francescodelprete.it

www.youtube.com/user/delpretefranc

www.facebook.com/francdelprete

www.facebook.com/respiromusic

 

Partnership

Shurhùq Newsletter