Sostieni Siroco

Contribuisci alle attività culturali di Siroco Vog.l.iamo a SudEst con un contributo volontario una tantum o periodico.

Fare cultura costa.

Shurhùq Ensemble

Dal nome dell’etichetta musicale Shurhùq ideata per le rassegne di eventi da Salvo Ferraro, presidente dell’Associazione Siroco, la formazione nasce su progetto di Dino Scalabrin, violinista, direttore, arrangiatore e docente di Violino e Musica da Camera. Debutta il 29 dicembre 2012 al Teatro Garibaldi di Gallipoli con un Omaggio ad Astor Piazzolla nel XX° anniversario della sua scomparsa. Da allora incarna l’incontro di artisti provenienti da esperienze diverse ma con intenti e passione comuni, legati per nascita o per adozione alla città ionica e al Salento. Sensibilità e vissuto che caratterizzano ciascuno dei componenti si esprimono e si amalgamano grazie ad un equilibrio simbiotico e ad una complicità espressiva. Il gusto estetico a fondamento degli arrangiamenti si traduce in scelte armoniche suggestive, spesso azzardate o sospese, e interessanti atmosfere timbriche e sonore senza mai tralasciare di dare ampio sfogo a frasi melodiche di grande respiro sostenute sempre da una ritmica molto presente e giocosa. Le interpretazioni, invece, riprendono filologicamente lo stile dell'epoca e le indicazioni compositive originarie. Mediante un intenso lavoro di ricerca e di studio, l'ensemble ripropone all’attenzione del pubblico capolavori noti e non della letteratura musicale classica (da Haydn a Morricone) fino al jazz e al rock attingendo dalla tradizione e sperimentando nuovi percorsi. È protagonista della produzione Sombras, opera su musiche di Astor Piazzolla arrangiate da Dino Scalabrin, con adattamento dei testi di Salvo Ferraro dal libretto di Horacio Ferrer e ideazioni sceniche di Chiara Idrusa Scrimieri, andando in scena con grande successo di pubblico e di critica in prima assoluta il 15 maggio 2014 al Teatro Italia di Gallipoli e due giorni dopo al Teatro Paisiello di Lecce nella rassegna Maggio Musicale Salentino. Il 23 marzo 2016 ha eseguito nella chiesa di San Francesco d'Assisi a Gallipoli la suite sacra per quartetto d’archi Le ultime sette parole di Cristo sulla Croce di Franz Joseph Haydn con il commento del prof. Gino Schirosi. Dalla sua fondazione si compone di un numero di musicisti di volta in volta adeguato all’organico strumentale previsto per ogni repertorio e programma da concerto. Si è avvalso della collaborazione di musicisti di elevata caratura e dal prestigioso curriculum nella formazione e nel concertismo:

Dino Scalabrin, violino e direzione

Jacopo Conoci, violoncello

Paolo D’Armento, violino e viola

Davide Greco, violino

Gianluca Milanese, flauto

Alessandro Monteduro, percussioni

Rocco Nigro, fisarmonica e bandoneón

Laura Pellè, viola

Stefano Rielli, contrabbasso

Mariarita Schirosi, pianoforte

Rachele Andrioli, voce

Gianluca Carrisi, voce

 

 Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 347.4252556

 

Allegati:
Scarica questo file (ensemble.jpg)ensemble.jpg[ ]261 kB

Partnership

Shurhùq Newsletter